4. Utilizza una CTA chiara

 

Considera questo: visiti un sito Web bello e intuitivo che non ha un invito all’azione. Puoi apprezzare il design, ma qual è il tuo prossimo passo?

La mancanza di un CTA chiara influisce sulla frequenza di rimbalzo ed è uno dei motivi più comuni alla base della mancata conversione delle landing page.

Avere sempre una CTA chiara nella parte più alta (above the fold). Per il traffico a pagamento, questo non solo serve come promemoria del perché si trovano sulla tua landing page, ma rafforza anche l’azione che vuoi che intraprendano.

 

5. Rendi coerente il tuo messaggio

 

La copia dell’annuncio PPC deve essere collegata alla copia della landing page. Questo serve a stabilire la fiducia. Quando i visitatori leggono la tua copia dell’annuncio, acquisiscono familiarità con la tua azienda e in seguito ricordano le frasi chiave del tuo annuncio. La ricerca di contenuti simili sulla pagina di destinazione indica che l’offerta per cui hanno fatto clic sull’annuncio è ancora valida o quantomeno è coerente!

 

6. Implementa il Responsive Design

 

Assicurati sempre che la tua landing page sia reattiva. Con la maggior parte delle persone costantemente alla ricerca di informazioni sui loro smartphone e tablet, il responsive design costituisce il punto cruciale di qualsiasi landing page di successo. Sebbene le moderne piattaforme di creazione di siti Web offrano un design responsive, alcuni elementi sono più adatti al traffico desktop e potrebbero non funzionare bene per il traffico mobile.

Dopo aver realizzato il framework della pagina di destinazione, scopri come si comporta su dispositivi mobile e come tutti gli elementi del tuo sito web vengono visualizzati.

 

7. Landing Page e immagini giuste

 

L’immagine che usi per la tua pagina di destinazione dovrebbe essere correlata al servizio che stai offrendo. Se sei una banca che promuove una nuova carta di credito, la tua immagine potrebbe essere costituita da persone che effettuano una transazione utilizzando la tua carta.

Usa le immagini dello stile di vita, ove possibile. I visitatori dovrebbero vedere le persone reali che intraprendono l’azione che vuoi che facciano con il tuo prodotto/servizio.

 

8. Registrazione delle mappe di calore – HeatMap

 

Prima di iniziare a utilizzare la landing page per una campagna PPC, utilizza un servizio come Lucky Orange o Hotjar per acquisire i dati della mappa di calore. I dati di Heatmap indicano come i visitatori interagiscono con la tua pagina, su quali elementi fanno maggiormente clic e come usufruiscono del contenuto della tua pagina.

Ciò ti aiuta a ottimizzare la landing page che non converte in base ai dati del tuo traffico. Se nella tua pagina è presente un pulsante su cui desideri che le persone facciano clic, ma i dati della mappa di calore indicano che la maggior parte delle persone lo sta ignorando, devi modificare la posizione del pulsante o il testo del pulsante.

 

9. Il Vantaggio dello Scroll Tracking

 

Il monitoraggio dello scroll tracking può essere implementato tramite i servizi Google Analytics e Heatmap di Hotjar. Lo scroll tracking ti offre informazioni preziose sulle percentuali di scorrimento delle pagine. I visitatori stanno “scrollando” il 25% della pagina o il 100% della pagina?

Se scopri che la maggior parte del tuo traffico sta scorrendo solo il 25% della tua landing page PPC, la tua CTA e il modulo di lead devono trovarsi nel primo 25% della pagina. Se stanno scorrendo solo il 10% della tua pagina prima di rimbalzare, probabilmente la tua landing page non offre loro ciò che stanno cercando.

 

10. Trova l’approccio migliore con i test A/B

 

I test A/B offrono preziose informazioni per migliorare i tassi di conversione. Inizia con un test alla volta. Prova due varianti della tua CTA e guarda i dati per determinare quale CTA ti offre i migliori tassi di conversione.

Quando si incorpora la CTA con la migliore conversione, testa un altro elemento. Un modulo lead più breve ti dà conversioni più elevate di un modulo lead più lungo! Un pulsante di invio modulo blu ha prestazioni migliori rispetto a un pulsante di invio modulo verde!

Questi suggerimenti sono facili da implementare e possono aiutare a migliorare il ritorno sulla spesa pubblicitaria. È importante ricordare che le campagne PPC e le landing page sono una maratona, non uno sprint, quindi prenditi il ​​tempo per testare le pagine di destinazione fino a quando non scopri la combinazione vincente che ti offre i migliori risultati per la tua attività.

Hai bisogno di una consulenza di marketing?

Vuoi migliorare la tua strategia e aumentare le conversioni?