Strategia di Marketing 2020: tutti i canali di marketing da considerare

Strategia di Marketing 2020 tutti i canali di marketing da considera per aumentare il proprio pubblico
Strategia di Marketing 2020 tutti i canali di marketing da considera per aumentare il proprio pubblico

Che ci crediate o no, il 2020 è quasi arrivato e iniziare a studiare una strategia di Marketing 2020 o il tuo piano di marketing diventa fondamentale, per non farsi trovare impreparati.

In questo articolo, parleremo di ciò che è all’orizzonte per per il mondo del marketing digitale e discuteremo di ciò che dovresti includere nella tua strategia di marketing 2020. E non parliamo solo del digitale, ma anche di tutto il panorama del marketing, dalla TV e dai cartelloni pubblicitari, all’intelligenza artificiale ai nuovi trend sui social media.

Ecco gli argomenti:

.

I canali di marketing tradizionali diventano più funzionali

 

Negli ultimi anni gli investimenti in pubblicità digitale a pagamento come gli annunci social e di ricerca hanno sovrastato i metodi tradizionali come la TV e la radio, anche in termini di performance.

Ma ecco qualcosa di interessante: ci sono più modi per monitorare il ROI sugli investimenti di marketing off-line o analogico, combinando una strategia di marketing multicanale (marketing omnichannel) e analogica per un esperienza unificata e completa lato utente. Lo vedremo nel dettaglio più in la nell’articolo.

 

TV

 

Sì, è vero, in un epoca in cui ci sono più di un milione di piattaforme di streaming digitale, è ancora importante, per alcuni, essere in televisione.

La Tv funzione bene ancora per i grandi brand che possono permettersi di investire alte somme di budget per raggiungere milioni di utenti.

Poiché il panorama del marketing sta diventando sempre più frammentato vale anche la pena sottolineare che i nuovi metodi pubblicitari come programmatic e OTT (Over The Top Advertising), consentono agli utenti di acquistare spazi pubblicitari su canali di TV digitali e tenere traccia dei risultati utilizzando dashboard e dati analitici.

Tieni presente che la programmazione può essere impegnativa e spesso deve essere utilizzata solo come ultima risorsa.

 

Radio

 

La radio rimane una strategia pubblicitaria economica, che ti consente di indirizzare i dati demografici in base alle stazioni selezionate.

Il problema principale con la pubblicità radiofonica, tuttavia, è che qualsiasi professionista del marketing hanno difficoltà a misurarne l’efficacia, spesso i dati che ci vengono comunicati dalle radio sono pressoché inutili e vicino alla fuffa!

A meno che non parliamo di radio digitali, come potrebbe essere un poadcast, Spotify, SoundCloud ecc…

Suggerimento professionale: se decidi di provare la radio, assicurati di creare un URL personalizzato o una landing page del tuo sito web, in modo da poter monitorare il traffico proveniente dalle emittenti.

Inoltre, assicurati di utilizzare Google Trends da una regione specifica per vedere l’impatto che la radio sta avendo nella tua zona. Questo ti aiuterà a capire se il tuo messaggio raggiunge gli ascoltatori locali.

Se sei interessato a nuovi canali audio, prendi in considerazione anche la sponsorizzazione di podcast. Poiché i podcast continuano a crescere in popolarità, potrebbe essere un’aggiunta eccellente alla tua strategia di marketing per il 2020.

Questa strategia è anche relativamente economica ed estremamente mirata.

 

Affissioni

 

Questo potrebbe sorprenderti, ma i cartelloni pubblicitari sono un altro canale non digitale, da poter usare in più nel 2020.

I cartelloni pubblicitari sono parte di una strategia di consapevolezza del marchio e possono essere usati ancora per mettersi di fronte a un vasto pubblico generale, in luoghi con ampio bacino di abitanti.

Inoltre, c’è il vantaggio aggiuntivo che non si possono bloccare gli annunci. 🙂

Sebbene la pubblicità off-line abbia sempre aiutato i marchi ad aumentare la loro portata, cosi come la radio, dimostrare il ROI della strategia è sempre una sfida.

Se collegati in maniera intelligente online e offline potrebbero convivere ed essere monitorati usando dati mobile e di geolocalizzazione per capire più da vicino com’é il percorso del cliente nel mondo reale.

Il vantaggio principale è che gli esperti di marketing e le aziende, impareranno di più sul loro pubblico. Impareranno a ottimizzare le campagne in base a nuovi set di dati, consentendo un percorso cliente personalizzato e connesso.

 

Marketing di sponsorizzazione

 

Dai treni, aerei e autobus alle grandi squadre sportive, il marketing di sponsorizzazione offre un ROI importante per tutte le aziende che investono in una strategia pianifica. Sopratutto in visibilità.

Se hai intenzione di farlo, ti consigliamo di capire chi sono i tuoi clienti e dove trascorrono il loro tempo! (vedi Buyer Personas)

Il marketing di sponsorizzazione può essere un ottimo modo per espandere la tua portata e costruire un’immagine di marchio forte e positiva, allineando visibilmente l’azienda con gli interessi del tuo pubblico.

Inoltre, il marketing di sponsorizzazione offre ulteriori opportunità per condividere storie su nuovi canali e apre l’accesso a un pubblico più ampio.

Potrebbe essere preso in considerazione seriamente per la tua strategia di marketing per il 2020. Facci un pensiero.

 

Tendenze Marketing digitale – Strategia di marketing 2020

 

La personalizzazione continua a crescere

 

Il marketing personalizzato non è più un vantaggio competitivo; è un requisito. Gli sforzi pubblicitari e di marketing a misura unica non funzionano più, poiché i consumatori sono stanchi di pubblicità ed e-mail che non hanno nulla a che fare con loro.

Secondo Infosys, il 31% dei consumatori afferma di voler vedere esperienze di acquisto più personalizzate.

Inoltre, le e-mail personalizzate superano del 300% di quelle generiche. Sebbene la personalizzazione non sia esattamente nuova, l’accesso a strumenti che ti consentono di segmentare e automatizzare i tuoi messaggi è diventato sempre più conveniente e facile da usare.

Piattaforme come Drip, MailChimp, Pardot, Hubspot, GetResponse e altri, rendono accessibile l’offerta di contenuti personalizzati anche a aziende più piccole e attente al budget.

Tieni presente che la personalizzazione copre l’intero viaggio dell’utente. Quando inizi a pianificare la tua strategia di marketing per il 2020, considera di applicare un tocco personale a ogni TouchPoint.

 

Il Content Marketing regna ancora sovrano

 

Il “Content Marketing is the King” è ancora valido per il 2020?

Sì. Abbiamo scoperto che il content marketing ha una solida capacità di resistenza., d’altronde se sei qui funziona!

Anche se vale la pena sottolineare, che il successo del content marketing richiede più abilità rispetto a qualche anno fa.

Oggi, il content marketing è uno dei modi migliori per dimostrare competenza, costruire credibilità e ottenere il vantaggio positivo dei Quality Raters di Google.

Non solo i contenuti dimostrano conoscenze e competenze ai potenziali clienti che leggono i tuoi articoli o pagine, ma sono anche ciò che i motori di ricerca inseriscono nei loro risultati di ricerca. E non dimentichiamoci Google Bert.

Nella tua strategia di marketing 2020, assicurati di implementare o ottimizzare la tua strategia di contenuto.

I migliori marchi di oggi stanno costruendo post sul blog di oltre 800 parole; stanno creando post approfonditi e di lunga durata che mettono in mostra la loro competenza unica. Stanno creando video e immagini, rispondendo a domande e interagendo con gli utenti.

 

Orizzonte Video “Telling”

 

Secondo un rapporto di GlobalWebIndex, i social video continuano a crescere e il 56% degli utenti guarda video su YouTube, Facebook, Twitter, Instagram e Snapchat.

Il rapporto, ha anche evidenziato che un utente su tre, guarda video di brand su una vasta gamma di canali e che i consumatori si aspettano che i brand forniscano assistenza ai clienti e informazioni utili di acquisto sui social media.

Uno sguardo alle tendenze che dovrebbero continuare fino al 2020/2021:

  • Video live: nel 2020 si prevede che continuerà l’ascesa di contenuti video live, dal momento che sempre più aziende useranno tale mezzo. Usalo per pubblicare domande e risposte, interviste, demo e contenuti dietro le quinte.
  • Video 1: 1: il video 1: 1 sta diventando sempre più popolare. Il termine si riferisce a un processo di creazione di video personalizzati che mira a sostituire le e-mail o le telefonate. L’idea è che è possibile registrare un breve messaggio utilizzando il telefono o la webcam e inviarlo a un cliente o potenziale cliente come se fosse un’e-mail.
  • Video acquistabili: i contenuti video acquistabili consentono ai marchi di acquistare prodotti direttamente da un video. Quando gli utenti passano il mouse sopra un elemento in primo piano, sullo schermo viene visualizzato un pulsante “acquista ora”.
  • Canali alternativi: anche i video vanno oltre i tradizionali canali social. Quelle aziende che vogliono posizionarsi come leader nel loro settore dovrebbero esplorare i video di LinkedIn, SlideShare  e altri canali con una maggiore attenzione all’apprendimento.

 

AR e VR continuano a crescere

 

La realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) sono passate da essere mezzi futuristici alla realtà del marketing.

Le grandi aziende come IKEA e Amazon utilizzano AR da un po’, consentendo agli utenti di visualizzare in anteprima l’aspetto dei mobili nelle proprie case.

Realtà aumentata App Ikea Amazon
Realtà aumentata App Ikea Amazon

Avendo un aspetto accattivante e immersivo, la realtà aumentata è pronta a superare la realtà virtuale nei prossimi anni, grazie a casi d’uso pratici, filtri Snapchat e PokemonGo.

 

Strategia di marketing 2020: dai una possibilità all’acquisto di spazi media

 

Puoi acquistare spazi media in base alle categorie anziché scegliere un canale alla volta come Facebook o Google Ads.

Utilizza strumenti come SimilarWeb o SEMRush per identificare potenziali editori per la tua campagna. SEMRush offre una ripartizione semplificata di come è possibile avvicinarsi agli acquisti di media qui .

Tuttavia, il consenso generale è che vorrai suddividere la tua strategia nei seguenti passaggi:

  • Trova il tuo pubblico di riferimento: la ricerca della buyer personas. Prima di immergerti, vorrai saperne di più sul tuo mercato di riferimento: che cosa amano, quanti anni hanno, quanti soldi spendono e così via. Dovresti anche scoprire dove gli piace trascorrere il tempo online e se hanno preferenze di contenuto specifiche come video, testo, ecc.
  • Ricerca concorrenti: SEMRush consiglia di esaminare i backlink dei concorrenti per identificare i principali concorrenti, quindi scoprire dove i concorrenti stanno pubblicando annunci. Quei publisher sono probabilmente le tue migliori scelte per la visualizzazione dei tuoi annunci.
  • Seleziona i tuoi canali: Quali forme di pubblicità corrispondono agli obiettivi della tua campagna? TV? Radio? Affisioni? Siti web? Annunci PPC? Puoi fare pubblicità praticamente ovunque, ma ti consigliamo di assicurarti che le tue scelte siano in linea con i tuoi obiettivi di marketing e aziendali.

 

Cerca le tendenze da includere nella tua strategia di marketing 2020

 

Mentre andiamo verso ill 2020, la linea tra SEO e PPC sta diventando più sfumata.

Nel bene e nel male, la ricerca organica ha fatto molta strada dai primi tempi della SEO. Oggi, gli esperti di marketing si battono tutti per arrivare negli snippet, che ormai escono prima di qualsiasi risultato organico.

 

Ricerca zero-clic

 

Anche se non hai sentito il termine ricerca a zero clic, li hai visti.

Il termine si riferisce a un risultato snippet che fornisce agli utenti tutte le informazioni di cui hanno bisogno dalle SERP di Google: non è richiesto alcun clic.

La tua strategia di marketing 2020 deve tenere conto delle ricerche a zero clic
La tua strategia di marketing 2020 deve tenere conto delle ricerche a zero clic!

La ricerca a zero clic sta cambiando le regole per gli esperti di marketing. Oggi, circa il 62% dei risultati di ricerca sono risultati senza clic, il che significa che le parole chiave stanno perdendo il loro valore. Il contenuto semantico assume sempre più un ruolo fondamentale.

Senza il clic, gli esperti di marketing dovranno pensare all’impatto sul traffico e trovare nuovi modi per misurare il ritorno.

 

I CTR e i tempi di permanenza nella pagina saranno più importanti che mai

 

Prevediamo che i CTR e i tempi di permanenza in pagina diventeranno metriche più importanti nel 2020.

Perché? Perché come visibilità organica sulle ricerca questa metrica offre un importante barometro per i tuoi contenuti siano pertinenti per il tuo pubblico.

Studiare di più quali e-mail generano il maggior numero di clic o pagine in cui gli utenti trascorrono più tempo, inizierai a raccogliere informazioni essenziali, che ti consentono di sapere sei sulla strada giusta. Di conseguenza ottimizzare.

 

La Ricerca vocale Cambia le regole per la SEO

 

Abbiamo già scritto quest’anno sul potere della ricerca vocale e ancora una volta, se non hai ancora ottimizzato per la ricerca vocale, è tempo di renderla una priorità per la tua strategia di marketing 2020.

Per ottimizzare la ricerca vocale, ci sono alcune cose chiave che deve sapere.

Innanzitutto, dovrai creare contenuti che sembrino più conversativi. Ciò significa, invece di creare contenuti in base ai tipi di parole chiave brevi che potresti digitare in un motore di ricerca, ti consigliamo di ottimizzare le parole chiave a longtail, ovvero le longtail keyword.

L’altro fattore critico qui è l’intento di comprensione. Prestare attenzione alle domande poste dai ricercatori può aiutarti a sviluppare contenuti che parlino di ciò che gli utenti stanno cercando.

Le query comuni includono:

  • Una domanda diretta;
  • Una descrizione di un problema;
  • Una descrizione di un sintomo di un problema;
  • Un marchio o una caratteristica specifica.

I creatori di contenuti devono pensare al tipo di contenuto che stanno offrendo agli utenti in base a dove si trovano nel ciclo di acquisto. Ad esempio, la parte superiore del contenuto di canalizzazione di una strategia di Inbound Marketing, dovrebbe presentare il tuo prodotto/servizio e fornire elementi divertenti o educativi.

Quindi, in fondo, vorrai essere più specifico e presentare la soluzione ad un problema particolare.

 

Annunci di Smart Speaker

 

Secondo il rapporto sociale, nel solo 2018 sono stati venduti 56 milioni di Smart Speaker .

Gli Smart Speaker, ovviamente, sono alla base di alcuni dei maggiori cambiamenti nella ricerca, sebbene la maggior parte di questi cambiamenti abbia avuto un impatto maggiore sulla SEO rispetto al PPC.

Nonostante non ci siano ancora molte opportunità per gli inserzionisti di trarre vantaggio da Alexa o Google Assistant per promuovere i loro prodotti, ci aspetto che gli annunci dei pubblisher siano all’orizzonte. Vedi video

 

Nel 2017 Google ha pubblicato annunci promozionali per il film “la Bella e la Bestia”.

Nel 2019, la pubblicità degli Smart Speaker sta diventando migliore e meno invasiva. In effetti, molti annunci di Smart Speaker non sembrano proprio veicolare pubblicità.

  • Skills di Alexa “Brandend”: secondo Digiday, Patron, il marchio tequila, ottiene 6000 sessioni al giorno con una skill di Alexa che serve ricette di bevande usando il prodotto come ingrediente. Detto questo, sembra che nessun marchio abbia veramente dominato la piattaforma finora. Secondo Bloomberg, delle 80.000 abilità di Alexa disponibili, non ci sono storie di successo straordinarie. (per il momento, lo sviluppo di questo mercato è tutto da seguire)
  • Pandora offre formati di annunci destinati agli utenti di smart speaker. Questo potrebbe essere un modo indiretto per raggiungere le orecchie del pubblico di destinazione.

 

Google Ads e offerta Intellingente (Smart Bidding)

 

Certo, l’automation non è una novità nel mondo del marketing, ma dato che Google Ads continua a implementare nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale (Smart Bidding), prevediamo che le offerte intelligenti diventeranno un punto fermo per i marketer PPC nel 2020.

Creare strategie intelligenti di offerta esistente, Target costo per acquisizione (CPA), e Target Return sulla spesa pubblicitaria (ROAS) , e CPC ottimizzato sono i seguenti:

  • Aggiustamenti stagionali
  • Massimizza il valore di conversione
  • Possibilità di impostare conversioni a livello di campagna
  • Regole del valore di conversione

Tieni presente che, mentre gli aggiornamenti delle offerte intelligenti sono progettati per aiutarti ad aumentare le conversioni sulla piattaforma, quelli che ne trarranno maggiori benefici sono quelli che hanno una storia di campagne PPC di successo. Non partire all’avventura.

 

Amazon ADS: sarà della partita di annunci a pagamento – PPC

 

Mentre Google e Facebook restano le fonti di riferimento per gli annunci digitali sponsorizzati, Amazon sta cercando di recuperare terreno.

Oggi Amazon è il terzo inserzionista digitale più grande e in più rapida crescita che offre una gamma di opzioni come le inserzioni sponsorizzate.

Gli annunci di Amazon sono mostrati sia dentro che fuori dalla piattaforma e sfruttano le intenzioni dell’acquirente proprio come gli annunci di Google Shopping. Sebbene sia necessario disporre di un account venditore di Amazon per utilizzare la piattaforma, questa opzione aiuta i le aziende di e-commerce a generare più conversioni e ad aumentare la visibilità.

Amazon ha 300 milioni di utenti e dispone di dati su ciascun utente, consentendo alle aziende di attingere ai dati comportamentali, contestuali e demografici del colosso dello shopping e ai target simili.

 

Strategia di marketing 2020: Il Social Media Marketing

 

Local Social Media

 

Man mano che sempre più clienti utilizzano i social per connettersi con le aziende, è evidente che le pagine dei social media create a livello nazionale non hanno molta efficacia, se non facendo gruppi e targetizzando il più possibile.

Per combattere il problema, alcune aziende stanno creando pagine localizzate che offrono promozioni specifiche per determinate località, offrono supporto e forniscono contenuti su misura per il pubblico locale.

 

LinkedIn

 

Su LinkedIn stiamo dedicando un articolo dedicato. Merita un discorso molto più approfondito, visto che per molte aziende B2B gioca un ruolo fondamentale.

 

L’influencer marketing fa da traino

 

Il mercato o lo sviluppo degli Influencers è proprio nel suo pieno momento storico, anche se alcuni di loro hanno perso parte della loro credibilità dato che hanno sponsorizzato un numero eccessivo di prodotti o sembrano avere pubblici fantasma.

La collaborazione con Influencer è già una strategia familiare per molte aziende.

Detto questo, il panorama dell’influencer sta subendo alcuni grandi cambiamenti, insieme al resto di Internet. Ad esempio, Facebook e Instagram hanno modificato l’algoritmo e nel corso del 2019, il coinvolgimento organico è letteralmente in declino.

Per non parlare poi, che entrambe le piattaforme stanno giocando con l’idea di nascondere  i “Mi piace”, il che potrebbe rendere più difficile misurare l’efficacia delle campagne di Influencer.

Nonostante ciò, usare gli influenzatori può aiutarti a creare connessioni più profonde con il tuo mercato di riferimento e potrebbe comunque avere un posto prezioso nella tua strategia di marketing 2020.

Ci sono molti strumenti che sono utili per individuare e selezionare gli Influecers, da cui possono essere verificati sopratutto tutte le metriche, dai follower alle campagne sponsorizzate. Non partire all’avventura e sopratutto con quello che alcuni si auto definiscono Influecers.

Basandosi sull’idea dell’influencer marketing, vale la pena sottolineare che le aziende più grandi stanno ancora ottenendo grandi risultati ingaggiando alcune celebrità. Se te lo puoi permettere, collaborare con una celebrità comporta alcuni grandi vantaggi tra cui:

  • Accesso a nuovi mercati
  • Maggiore visibilità del marchio
  • Maggiore credibilità

 

Le persone condividono meno sui social

 

I social media continuano a occupare gran parte della nostra vita, con un recente rapporto afferma che a livello globale le persone trascorrono il 30% del loro tempo utilizzando i social media.

È interessante notare, che stiamo iniziando a vedere emergere alcuni nuovi comportamenti, uno di questi si chiama rete passiva. La rete passiva si riferisce agli utenti che consumano contenuti ma non pubblicano molto.

Che si tratti di privacy o oversharing, le persone pubblicano meno spesso sui canali social a favore della visione di video e della connessione con gli amici.

 

Il calo della copertura organica su Facebook e Instagram richiede un nuovo approccio

 

Secondo uno studio di Trust Insights, l’engagement di Instagram è in costante calo da maggio 2019.

Gli influencers e le azziende sono stati colpiti duramente dal calo di coinvolgimento e mentre i canali social sperimentano come nascondere le metriche di engagement e rendere più difficile diventare virali, è perché probabilmente stanno pilotando l’aumento della spesa pubblicitaria di Instagram .

Il 2020 richiede un nuovo approccio.

Sebbene nulla sia certo nel mondo degli algoritmi, prevediamo che questa tendenza continuerà fino alla fine del 2020 e oltre. La grande lezione qui è che inseguire algoritmi a spese della fornitura di contenuti autentici e di alta qualità non è una strategia sostenibile.

Le aziende devono riformulare il modo in cui si avvicinano a Instagram (e anche a Facebook), usando la piattaforma per far crescere una comunità fedele che potrebbe non portare i numeri di coinvolgimento che abbiamo visto nell’era dell’influencer marketing, ma per apportare più valore al marchio.

Facebook sta mettendo a disposizione più risorse nella creazione di contenuti sulla piattaforma e sta posizionando i gruppi in rilievo. Per le aziende, i gruppi di Facebook rappresentano una ricca opportunità per connettersi con gli utenti e creare fedeltà.

 

Potresti voler esaminare TikTok e Snapchat Ads

 

Da quando ha acquistato Musical.ly nel 2018 e suscitato polemiche in India, TikTok è esploso alla grande tra i giovani.

Sebbene TikTok sia un nuovo concorrente nello spazio pubblicitario, gli annunci a pagamento sono appena entrati in beta, entrare in anticipo può aiutarti a sviluppare un po ‘di esperienza prima che tutti gli altri arrivino, in particolare se vendi prodotti progettati per bambini e ragazzi.

Vale anche la pena ricordare che Snapchat ha lanciato un sacco di nuove funzionalità nell’ultimo anno. E mentre la piattaforma è in circolazione da un po’, i marketers spesso dimenticano di poter acquistare anche spazi pubblicitari lì. Utilizza gli strumenti di AR e una varietà di formati di annunci per raggiungere i 203 milioni di utenti della piattaforma.

 

Inizia a pianificare la tua strategia di marketing 2020 al più presto

 

So che abbiamo esaminato un sacco di informazioni, ma la cosa principale su cui dovresti riflettere è che una strategia di marketing 2020 di successo dipende dalla creazione di un’esperienza connessa e omnicanale per i tuoi utenti.

Man mano che le strategie come il content marketing, PPC e il social media marketing maturano, stiamo diventando più intelligenti nel mettere insieme queste strategie e concentrarci sul quadro generale, anche combinandole con metodi della vecchia scuola come pubblicità TV e cartelloni pubblicitari.

Al termine di questo folle anno nel marketing digitale, la lezione principale che vorrai portare nella strategia del prossimo anno non è quella di mettere tutte le uova nello stesso paniere.

 

Hai bisogno di una consulenza di marketing?

Vuoi migliorare la tua strategia e aumentare le conversioni?

Unisciti a noi...❤
😎 Una volta a settimana siamo in grado di fornirti contenuti interessanti. Promesso!
Rispettiamo la tua privacy.
4 Condivisioni
Condividi3
Condividi
Tweet
Pin1