Get In Touch
Milano - Pescara
Phone: +39 085 911 8991
Work Inquiries
candidature@impoorve.it
© 2021, Improove
P.iva 02507250690 REA CH-184123

Social Gaming: un controller per il marketing

Nell’esatto momento in cui il COVID-19 ha iniziato a prendere piede ed è stato istituito il primo lockdown, le persone si sono rivolte ai videogiochi, utilizzandoli come forma di distrazione. Sono nati e hanno ripreso popolarità moltissimi forum che trattano questo argomento. Si sono sviluppate community dedicate, in relazione al gioco e alla fanbase.

È necessario imparare di più da questo mondo, per riuscire a creare una strategia di marketing che ruoti anche intorno ad esso. Comprendere quali sono i vantaggi che i consumatori traggono dal social gaming è solamente il primo passo per riuscire ad “aggiornare” gli obbiettivi aziendali, rendendoli in linea con i trend in atto per il prossimo 2021.

Social Gaming Gamification

Analisi del trend

Negli ultimi mesi, il numero di persone che si identifica come “player” e si lega al fenomeno del social gaming, è aumentato considerevolmente. Si passa da un numero di 31,1 milioni di utenti nell’agosto 2019 ad un considerevole 41,2 milioni a luglio 2020, un aumento di circa il 32%.

Il boom di questi valori viene registrato proprio durante il periodo della pandemia, con i consumatori che rivelano questa tendenza al social gaming come forma di svago. È molto importante sottolineare però come le parole chiave che vengono usate più frequentemente non sono correlate ai giochi, bensì alle persone con cui si intrattengono: amici, comunità videoludiche.

trend

Tutti questi “driver” di conversazione, passano attraverso “social gaming network” utilizzati per connettere numerosissimi giocatori, l’esempio più lampante è la piattaforma (di cui è proprietaria Amazon) Twitch.

Il trend risulta sorprendentemente positivo; le persone che non hanno possibilità di vedersi faccia a faccia nel mondo durante questa “condizione” (invece di chiudersi in sé stesse) costruiscono connessioni nei regni digitali. L’idea è che queste community diventeranno ancora più numerose nel 2021.

Level Up nel panorama digitale

Con uno sviluppo molto ampio del social gaming ci si aspetta di osservare marchi (anche molto grandi) irrompere all’interno di questo mercato, cercando di creare nuovo pubblico attraverso contenuti personalizzati e mirati a stimolare l’interesse del pubblico, attraverso touchpoints che stimolino questo processo di gaming.

Ambienti come Facebook Horizon (social network in realtà virtuale) e Twitch, aiuteranno a creare comunità sempre più ampie all’interno del mondo virtuale. Queste comunità saranno diverse, ognuna con i propri interessi ed ognuna aperta alla crescita: creando un terreno fertile dove far crescere interessi e stimolare il marketing.

Aggiorna il tuo brand per continuare a giocare

Tenere sempre aggiornare strategie di marketing e creazione di contenuti è necessario adattarsi ai nuovi trend e nuove forme che il mercato assume; non basta continuare a tenere la stessa comunicazione che in passato funzionava: è tempo di aggiornarsi.

#1 – Studia le community

Il numero di community di gaming sta aumentando in modo così considerevole che risulterebbe quasi impossibile non riuscire a trovare un gruppo che condivida ideali e interessi del tuo brand. Cercare su social media (servendosi anche di influencer) potenziali clienti, basati su fanbase, diventerà un processo fondamentale per riuscire a stimolare la crescita del marchio. La fuori è pieno di consumatori in attesa di essere contattati.

#2 – Fai un power up del tuo “ascolto” social

Man mano che queste community continuano a crescere, non basterà più fare affidamento solamente su social “classici”, diventerà invece molto importante ampliare le opportunità. Fare affidamento su piattaforme come Twitch (per i giochi) o Quora (insieme di comunità), potrà solo migliorare il tuo reach di clienti.

#3 – Comprendi chi ti ascolta

Non basta studiare e trovare nuove piattaforme su cui condividere i contenuti. È fondamentale fare uno studio sul “cliente tipo” che nasce su queste nuove realtà e in relazione a ciò creare una comunicazione che risulti efficiente in questo senso.

Comprendi ciò che il pubblico vuole e crea contenuti personalizzati, risulterà meno invasivo e più specifico: aumenterà la probabilità di creare contatti nel modo che desideri.

#4 – Rompi gli schemi

L’obbiettivo è cercare di pensare ciò che è già stato fatto e fare completamente l’opposto. Una citazione d’onore potrebbe essere fatta a Travis Scott: durante il periodo del primo lockdown ha deciso di lanciare il suo nuovo brano in live su Fortnite. Essendo uno dei primi a sfruttare un gioco come piattaforma di lancio ha attirato su di sé l’interesse della stampa.

Risultato? Ha aumentato considerevolmente il numero di streaming e ha creato un nuovo trend che è stato poi cavalcato da numerosissimi brand.

Un esempio vincente

Con la chiusura di cinema e sale di registrazione, per i brand del mondo del cinema è stata una grandissima sfida riuscire ad intensificare e rendere più efficaci gli sforzi di marketing per i film in uscita. Il miglior esempio da seguire è stato fornito da Warner Bros, rivelando il trailer del capolavoro Tenet su Fortnite.

tenet

Beneficiando di Fornite’s Party Royale infatti sono riusciti a creare all’interno del videogame uno spazio dedicato per riuscire a mostrare la proiezione del trailer. Il risultato? Tenet è stato associato online per moltissimo tempo a Fornite, si parla di un numero di menzioni incredibile. Mandare in premieré mondiale il trailer di un film così importante in un momento così delicato si è dimostrata una mossa vincente da parte della casa produttrice.

(Fonte: Talkwalker – Social Media Trends)

 

Statistiche Digital Marketing B2b

Author avatar
Andrea di Improove
Laureato in economia aziendale - comunicazione, marketing e new media, mi ritengo un appassionato di tecnologia (in tutte le sue sfaccettature) e adoro interessarmi di astronomia (ho la passione per tutto ciò che guarda all'universo come qualcosa da scoprire).

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend