Google 2017: ecco le parole più cercate dagli utenti in Italia.

Blog

Come ogni anno, questi sono giorni di bilanci, classifiche e aneddoti sui 365 che abbiamo appena vissuto. Quale fonte più autorevole del motore di ricerca più amato e usato al mondo, per raccontarci chi siamo, cosa cerchiamo, quali sono i nostri bisogni, dubbi e paure? Perché in fondo si sa, tutti noi quando ci sentiamo persi “chiediamo a Google” le risposte che non abbiamo. Ecco allora arrivare il consueto rapporto del gigante di Mountain View sulle query, i trend, gli argomenti e le parole più cercate del 2017: un documento che ripercorre l’anno appena trascorso spaziando dai fatti di cronaca alle vicende che riguardano personaggi popolari fino, allargando lo sguardo al mondo, agli equilibri internazionali. Non mancano ovviamente anche i momenti leggeri e piacevoli. Curiosi di scoprirli? Iniziamo!

Nella categoria parole, quella più cercata sul suolo italiano è “Nadia Toffa”, la giornalista inviata de Le Iene, per via del malore che l’ha vista sfortunata protagonista qualche giorno fa, seguita dalla tragedia dell’“Hotel Rigopiano” e dalla débâcle calcistica legata al match “Italia-Svezia“. Nadia Toffa è anche il personaggio più cercato – addirittura al terzo posto tra i più cercati al mondo – davanti a Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan e protagonista di una telenovela estiva di carciomercato, e Nicky Hayden, pilota di MotoGP e Superbike scomparso prematuramente a causa di un incidente in bici.

Lo sfortunato spareggio per i Mondiali di Russia (a cui la Nazionale non parteciperà) e la relativa query “Italia-Svezia” al primo posto nella categoria eventi, seguita da “Sanremo” e subito dopo “terremoto” che, ovviamente, torna d’attualità ad ogni scossa, in particolare quelle che hanno colpito il Centro Italia negli ultimi mesi.

parole piu cercate google

Molto più leggere le ricerche pratiche della categoria come fare…, nella quale spiccano quelle culinarie: “le olive in salamoia” al primo posto e “la marmellata di albicocche” al terzo, intervallate solo dal più tecnologico dei quesiti: “il back up”. Ci piace mangiare, ma anche cucinare insomma. Divertenti invece quelle nella categoria dei perché…: ci siamo chiesti parecchie volte perché “la Catalogna vuole l’indipendenza”, oppure perché “ci fischiano le orecchie” o “le cicale cantano”. Siamo un popolo curioso, si sa.

Anche voi avete chiesto a Google cosa significa… “ipocondriaco”, “mannaggia” o “despacito”? Oppure nella ricerca delle migliori mete vacanze avete sognato di andare in “Sicilia”, “Grecia” o “Sardegna”?

Per le ricette vince il “migliaccio napoletano”, un dolce campano tipico del carnevale, davanti alla “carbonara” romana e alla “pastiera”, sempre napoletana. Quanto ai biglietti per gli eventi, gli appuntamenti più gettonati sono stati l’”Eicma” milanese (la più importante rassegna espositiva mondiale per le due ruote), il concerto di “Vasco Rossi” a Modena e poi ancora “Italia-Svezia”.

E a livello globale invece, che si dice? A dominare le ricerche sono stati l’uragano Irma, l’iPhone 8 e l’iPhone X; mentre tra le notizie troviamo ai primissimi posti il fenomeno Bitcoin (che tradisce le speranze di guadagni facili), la sparatoria di Las Vegas e le tensioni nordcoreane. Anche gli scandali sulle molestie che hanno tristemente segnato questo 2017 fanno la loro comparsa: tra le cinque persone più cercate al mondo ci sono infatti Matt Lauer, Harvey Weinstein e Kevin Spacey, subito dopo Meghan Markle, promessa sposa del principe Harry. Mentre la terza posizione globale occupata da Nadia Toffa fa capire quanto il malore della conduttrice TV abbia colpito e commosso tutti gli italiani. Proseguendo tra le query più ricercate a livello mondiale troviamo anche il film horror IT, Wonder Woman, Stranger Things e 13 Reasons Why tra le serie tv e per finire Despacito e Shape of You tra le hit musicali.