Blog

Digital Marketing Automotive.

Consigli e il caso vincente di Autostar Group.

 

Chi lavora nel campo del digital marketing automotive lo sa: vendere un prodotto è relativamente “semplice”, vendere idee, invece, non lo è affatto. È vendere fiducia, un progetto, i mezzi e le competenze per realizzarlo. Per anni finti “professionisti” hanno spillato tempo e risorse ad imprenditori ormai disillusi e scettici sulle reali potenzialità di questo settore. Vendere un sito web non funzionante, non fornire la giusta assistenza e formazione, significa far credere agli imprenditori che ogni sforzo verso la tecnologia, sia vano ed inutile.

Riconquistare la loro fiducia non è facile, le risorse da investire sono poche e quando si hanno a disposizione si preferisce andare sul sicuro, investendo nel marketing tradizionale. Oggi quasi tutto il mercato dell’automotive si trova ad affrontare una sfida importante per quanto concerne un argomento caldo come quello del marketing automobilistico. Ma andiamo con ordine.

 

La comunicazione di massa è per dinosauri. IL digital MARKETING AUTOMOTIVE È evoluzione

 

Gli imprenditori sono concentrati a fare bene il loro lavoro (e ci mancherebbe), puntando (ovviamente) sulla qualità del loro prodotto/servizio, dimenticando però che qualsiasi storia non esiste finché non viene raccontata. E il luogo migliore dove raccontarla, oggi, è la rete. Dove le persone si incontrano, scambiano opinioni, vivono.

La comunicazione di massa ha ormai perso la sua efficacia, siamo bombardati da messaggi pubblicitari, spot, annunci sparati a zero nel mucchio. Ne siamo esausti e non riponiamo in loro più nessuna attenzione. Un annuncio su un quotidiano locale avrà certamente visibilità, ma non potremo sapere la sua reale portata, il suo reale pubblico, da quale tipologia di persone sia stato visto, se in target o no con il nostro messaggio, non potremo mai conoscere il suo reale ritorno, in termini economici.

 

Nel digital marketing automotive Le persone al primo posto

 

Il passaggio al marketing moderno è avvenuto quando i messaggi hanno iniziato ad essere personalizzati, mirati, attenti alle reali esigenze del reale pubblico di riferimento che ogni azienda ha o vuole avere. È  avvenuto quando si è iniziato a raccogliere ed analizzare dati, in un’ottica strategica, quando la tecnologia – specialmente il mondo digitale – ci ha permesso di poterlo fare. Siamo una nazione ancora parecchio indietro riguardo a temi tecnologici, diffusione ed uso di Internet, specie a livello aziendale. Tante email non lette, caselle di posta piene, risposte che non arrivano… Molte realtà sono ancorate a dogmi e vecchi precetti difficili da scardinare. Ma, come insegna un antico proverbio cinese:

“Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.”

Accanto ad attività “giurassiche”, il nostro territorio è anche fitto di belle realtà, giovani e dinamiche che hanno voglia di innovare, che hanno compreso quanto sia importante, in un mondo che cambia ogni giorno, la capacità di “adattamento” al cambiamento.

 

Il caso Autostar

 

Esempio virtuoso, a riguardo, è quello di Autostar (un brand leader nel settore del digital marketing automotive), concessionaria (Mercedes Benz, BMW, Maserati, Amg) con sede a Udine, che ha saputo implementare un modello di organizzazione aziendale estremamente complessa: per “correre” investe costantemente sia a livello tecnologico che di formazione del personale.

Nell’ultimo anno, Autostar ha ricevuto ben oltre 18mila richieste via web e 15mila richieste telefoniche: gli investimenti più importanti, infatti, sono stati quelli finalizzati al processo di digitalizzazione dell’azienda che, riconosciuta la centralità della vendita online nei processi di acquisto moderni, ha chiuso il 2017 con un aumento delle macchine vendute online pari a 1.000 unità (vendite e fatturato +16%).

digital marketing automotive

 

La tecnologia al servizio dell’azienda

 

La profonda conoscenza delle aziende e delle loro esigenze, così come per i privati, è possibile grazie all’adozione di sofisticati strumenti di CRM (Customer Relationship Management), con cui Autostar sostiene quotidianamente tutte le attività di digital automotive marketing, vendite e servizi, integrando i processi e condividendo le informazioni a livello globale. Il tutto per poter offrire un servizio cliento-centrico che sappia vendere idee, in linea con quanto chiede il mercato attuale.

Per quanto riguarda l’anno in corso, il Gruppo Autostar conferma la volontà di sviluppare una strategia digitale potenziata, già avviata con il lancio a gennaio del nuovo sito web. Un investimento costante quindi, che ha portato e continuerà a portare ottimi risultati.

Per molti sarebbe il caso di iniziare a vedere il “digital marketing automotive come un investimento con risultati a medio e lungo termine e non come un costo.

N.B.: (Aggiornamento di Maggio 2019) Da quando abbiamo scritto questo articolo, ovvero a Febbraio dell’anno scorso, vi segnaliamo che a Maggio 2019 al Gruppo Autostar è stato conferito il “Premio per l’Innovazione Gestionale” presso l’evento più importante che si tiene a livello nazionale. L’Automotive Dealer Day in Verona.

Non solo, il fatturato del 2018 ha visto un incremento del 22% rispetto all’anno precedente, spiccando cosi il volo a 317,7 Milioni di Euro, di cui il comunicato ufficiale è stato rilasciato sul sito del noto Gruppo.

Se hai ancora dei dubbi tra “Digital Marketing” e “Web Marketing”, puoi approfondire l’argomento qui. Se desideri una consulenza sulla tua attività, ti aspettiamo al link di sotto.

 


Ti è piaciuto l’articolo?
[ratings id=”7234″]

115 Condivisioni
Condividi115
Condividi
Tweet
Pin