Data Driven Marketing & MarTech: 5 trend e un nuovo futuro x PMI

Data Driven Marketing: 5 trend per un nuovo futuro delle PMI nel MarTech
Data Driven Marketing: 5 trend per un nuovo futuro delle PMI nel MarTech

Qual è la parola più importante nella frase “data driven marketing?”

Ecco gli argomenti in breve:

  1. Cos’è il Data Driven?
  2. Cos’è il Martech?
  3. 5 Tendenze del Data Driven Marketing
  4. Tutto si riduce ai dati

 

In molti potrebbero pensare che si tratti solo di “dati”. Ma ogni azienda, ogni marketer raccoglie dati; praticamente oggi ne siamo completamente sommersi. Il problema è che non tutti usano i dati per migliorare il processo decisionale d’acquisto e di conseguenza aumentare i risultati.

No, la parola più importante nel “data driven marketing” è “driven” (guidata). Questo significa che non bisogna solo raccoglierli, osservarli e archiviarli. Significa che stiamo usano quei dati per lavoro, per capire qual’è la giusta direzione (vedi sotto la spiegazione su cosa significa data driven).

Tom Treanor di Arm Treasure Data Blog ha recentemente pubblicato un rapporto sulle tendenze che modellano il futuro del Martech. Non sorprende che tutte queste tendenze si affidino agli esperti di marketing che fanno un uso migliore dei propri dati.

 

Cos’è il Data Driven?

 

Data Driven è un aggettivo utilizzato per fare riferimento a un processo o un’attività che viene letteralmente guidata dai dati”, anziché essere guidato da una mera intuizione o esperienza personale. In altre parole, la decisione viene presa con prove empiriche rigide e non con speculazioni o sensazioni. Il termine è usato in molti campi, ma più comunemente nel campo della tecnologia e degli affari.

 

Cos’è il Martech?

 

Con il termine “Martech” si intende la fusione del mondo del marketing e della tecnologia. Praticamente chiunque sia addentro al marketing digitale, ha a che fare con il Martech, poiché il digitale per sua stessa natura è basato sulla tecnologia. Il termine “martech” si applica in particolare alle principali iniziative, strategie e strumenti che usano la tecnologia per raggiungere gli obiettivi di crescita e quelli di marketing.

Il paesaggio al Martech è stato prodotto da Scott Brinker, autore del Chief Technologic Marketing Blog e autore collaboratore di MarTech Today. Sotto un immagine con tutte le 5000 aziende appartenente al mondo Martech.

Tutte le 5000 aziende nel panorama mondiale Martech
Tutte le 5000 aziende nel panorama mondiale Martech

(Link a risoluzione maggiore della foto qui 1920×1080)

 

5 Tendenze Martech nel Data Driven Marketing per PMI

 

Tenete a mente queste 5 tendenze sul data driven marketing mentre pianificate la vostra prossima strategia di marketing digitale basata sui dati.

 

1. La personalizzazione diventa ancora più personale

 

Non è più sufficiente aggiungere un campo [nome] alle e-mail di marketing. I clienti sono abituati ad essere chiamati per nome. Ora vogliono contenuti su misura esclusivamente per le loro esigenze e vogliono che vengano consegnati nel formato che scelgono.

Ciò significa che dobbiamo trasformare le drip campaign* in un percorso ramificato e reattivo che fornisca contenuti ai giusti punti trigger. Dobbiamo passare dai post di blog statici ai contenuti modular,i che possono essere impostati con il software di automation, per soddisfare le esigenze di ogni cliente.

La personalizzazione trasforma il marketing in una conversazione, piuttosto che in una trasmissione. Il Martech è fondamentale per offrire le esperienze richieste dai clienti.

*Drip Campaign: e-mail che vengono inviate in base a tempistiche specifiche o azioni dell’utente. Ti consentono di rimanere in contatto con gruppi di persone in base a eventi come quando un utente registra un account o la frequenza con cui l’utente visita il tuo sito, delle speciali preferenze o eventi specifici. Tutto questo workflow viene gestito con un Software di Marketing Automation.

 

2. Il Programmatic Buying prende il sopravvento

 

Fin dal 1400 agli anni 2000, il modo in cui acquistavamo la pubblicità, era sempre lo stesso con scarsa evoluzione. Un gestore pubblicitario offrirebbe uno spazio per il nostro advertising, un rappresentante ci farebbe un’offerta, per poi acquistarlo e mostrare la nostra campagna pubblicitaria. Dai tabelloni delle grandi affisioni ai giornali, dalla televisione agli striscioni, il processo di base era lo stesso.

Ma ora c’è un nuovo modo di acquistare e vendere pubblicità. Opera in modo esponenziale e più velocemente di quanto la mente umana possa mai fare. L’acquisto del Programmatic prevede programmi di intelligenza artificiale basati su regole che tengono aste di microsecondi per spazi pubblicitari sul web. Queste “guerre” di offerte automatiche e veloci si verificano nell’istante tra l’apertura di una pagina Web e il caricamento del contenuto.

In poche parole, i computer sono più veloci e più precisi delle persone per queste transazioni. Gli esperti di marketing che entrano a far parte degli acquisti del Programmatic possono aspettarsi tassi di conversione più elevati e costi di acquisizione inferiori rispetto agli acquisti tradizionali.

Se non hai iniziato, il momento è adesso: Forrester prevede il 65% di tutta la spesa per gli annunci digitali e il 90% degli annunci display per dispositivi mobile, sarà tutto programmatic entro i prossimi anni.

 

3. Omnichannel Marketing batte il Multichannel

 

Troppi marketer pensano che “Multichannel” significhi “dobbiamo inviare messaggi su ogni canale dove potrebbe essere la nostra audience”. In poche parole, significherebbe trasmettere ovunque, sperando di attirare l’attenzione.

Come abbiamo detto prima, il marketing moderno non riguarda la trasmissione. Riguarda la conversazione. I potenziali clienti dovrebbero essere in grado di interagire con il tuo marchio su più canali. Questa è la base.

Il Marketing Omnichannel fa un ulteriore passo avanti: i clienti possono avere una sola conversazione in corso con la tua azienda indipendentemente dal canale che usano (telefono, e-mail, messaggio sociale, chatbot, ecc…). Ogni canale aggiunge i suoi dati alla stessa conversazione. L’esperienza dovrebbe essere coerente e continua.

Il vero Omnichannel richiede una solida piattaforma (COS Content Optimization System) per raccogliere i dati dei clienti, per unire tutte queste conversazioni disparate e dare al tuo azienda una “memoria” in un unico luogo. Questo fa si, che di quel cliente conosciamo tutto, anche tramite quale canale vuole essere ricontatto.

 

4. Analisi più intelligente = processo decisionale più intelligente

 

I professionisti di marketing di maggior successo che è fatto di piccoli step, e ogni piccola variazione può significare molto. Misurazione, analisi e ottimizzazione sono fondamentali per migliorare continuamente i risultati nel tempo. Il Martech sta semplificando l’unione e l’analisi dei dati.

Stiamo iniziando a vedere anche l’IA applicata al processo decisionale. L’aggiunta dell’intelligenza artificiale semplifica la raccolta di enormi set di dati e la loro analisi più velocemente di quanto qualsiasi umano (o foglio di calcolo) possa fare. L’analisi basata sull’intelligenza artificiale aiuterà tutti a individuare le tendenze, identificare i valori anomali, misurare l’efficacia della messaggistica e molto altro.

 

5. Privacy e sicurezza guideranno la strategia

 

Le aziende stanno raccogliendo più dati sui clienti che mai. Ma i clienti stanno anche iniziando a rendersi conto e a preoccuparsi per l’enorme volume di dati personali raccolti. Ogni nuova violazione dei dati serve solo a sottolineare la quantità di dati disponibili e la scarsità di controlli che i consumatori hanno su di essi.

Tutti gli operatori che basano il loro marketing sui dati, hanno la responsabilità di mantenere i dati sicuri e privati. È un obbligo etico e commerciale: un’azienda sarà premiata questa cosa. I clienti graviteranno verso le aziende che rispettano la loro privacy. Accertarsi che il proprio azienda sia affidabile e trasparente con i dati rende più logico il senso degli affari e la fedeltà dei clienti.

Le soluzioni di privacy e sicurezza dovrebbero essere una parte indispensabile del tuo stack martech. E in Italia c’è ancora tanto da fare sotto questo punto di vista.

 

Nel Data Driven tutto si riduce ai dati

 

I dati dei clienti sono al centro della personalizzazione su vasta scala, scegliendo il pubblico per gli acquisti programmatic, monitorando le conversazioni attraverso i canali e ottimizzando i risultati nel tempo. Ancora più importante, l’impegno del tuo team per la sicurezza e la privacy dei dati determinerà se i clienti si fidano del tuo brand o di quello di un concorrente.

Guida Inbound Marketing per PMI B2B B2C

Write a comment

Send this to a friend