Get In Touch
Milano - Pescara
Phone: +39 085 911 8991
Work Inquiries
candidature@impoorve.it
© 2021, Improove
P.iva 02507250690 REA CH-184123

Brand Identity: 10 passi per una strategia professionale di successo

Il brand identity è l’aspetto più importante della tua realtà professionale. Rispecchia i suoi valori e la sua personalità, suscita emozioni, ha un “tono di voce”. Rappresenta, in sostanza, la reputazione della tua azienda e di conseguenza la sua visibilità sul mercato. Sviluppare un brand efficace è dunque il compito più prezioso che hai.

Brand Identity: i primi passi

brand identity

Potenziare un marchio è un processo di creazione e rafforzamento che può essere suddiviso in tre fasi.

  1. Individuare la giusta strategia e allinearla con gli obiettivi aziendali.
  2. Sviluppare tutti gli strumenti necessari per comunicare il brand: il logo, lo slogan, il sito web.
  3. Rafforzare il marchio appena sviluppato e mantenerlo aggiornato.

Per ottenere i migliori risultati da ciascuna fase è necessario mettere a punto una strategia ben studiata e che qui suddividiamo in dieci step fondamentali.

Sviluppa una visione d’insieme della tua azienda

Un marchio forte e ben identificato agevolerà la crescita della tua realtà professionale. Ma che tipo di azienda vuoi? Punti ad una crescita organica? Rispondere a poche domande ti permetterà di individuare meglio i tuoi obiettivi e capire dove vuoi arrivare. Questo è sicuramente il punto di partenza per iniziare a sviluppare il tuo brand.

Clienti target e Brand Identity: Individuazione

Sai chi sono i tuoi clienti target? Se dici “tutti” stai facendo il primo grosso errore. La nostra ricerca mostra chiaramente che le aziende ad alta crescita e ad alto profitto puntano ad avere clienti target chiaramente definiti. Più stretto è il focus, più veloce è la crescita. Più il target è vario, più i tuoi sforzi di marketing si diluiranno. Come fai dunque a sapere se hai scelto il giusto gruppo di clienti target? Vai al punto successivo.

Cerca il tuo gruppo di clienti target

Le aziende che sistematicamente fanno ricerca sul loro gruppo di clienti target crescono più velocemente e sono più redditizie; e la crescita aumenta per quelle realtà professionali che, oltre ad essere costanti, fanno ricerche con più frequenza (almeno una volta a trimestre). Lo studio ti aiuta a capire le prospettive e le priorità del tuo cliente target, ad anticipare i suoi bisogni e a dialogare con lui in modo più efficace. Ti dice anche come viene vista dall’esterno la tua azienda e se stai procedendo nella giusta direzione.

Brand Identity: sviluppare il posizionamento del tuo marchio

Ora sei pronto a determinare il posizionamento del tuo brand all’interno del mercato dei servizi professionali (chiamato anche posizionamento di mercato). In che modo la tua azienda è diversa dalle altre e perché i potenziali clienti del tuo target dovrebbero scegliere di lavorare con te? Dichiarare la posizione del tuo marchio sul mercato è un passaggio importante da affrontare: deve essere fondata sulla realtà poiché è fondamentale mantenere ciò che prometti. Allo stesso tempo deve mirare ad un obiettivo da raggiungere e fungere da slancio per la crescita.

Sviluppa una strategia di messaggistica

Il prossimo passo è creare un filo di comunicazione diretto e costante con i tuoi interlocutori. Non parliamo solo dei potenziali clienti, ma anche dei tuoi potenziali dipendenti, varie fonti di riferimento o influencer e potenziali partner. Ognuna di queste categorie si rapporterà con il tuo brand in modalità diverse, in quanto interessato a diversi aspetti di esso. Ognuno di loro avrà preoccupazioni ed esigenze specifiche e necessiterà di risposte peculiari da parte tua. La strategia di messaggistica deve rispondere a ciascuno di loro e rappresenta uno step fondamentale per rendere il tuo marchio migliore e più rilevante rispetto ad altri.

Sviluppa un nome, un logo e uno slogan

Se sei una realtà appena nata, se stai affrontando una fusione o se il nome della tua azienda non si adatta più al tuo modo di stare sul mercato, cambiarlo potrebbe essere necessario per metterti o rimetterti in carreggiata. Allo stesso modo un nuovo logo o un nuovo slogan potrebbero meglio supportare il posizionamento del tuo marchio. Questi elementi rappresentano un aspetto fondamentale del tuo brand identity. Devi viverli per renderli reali. E non fare l’errore di mostrarli all’interno dell’azienda solo per ottenere un consenso. Non stai sviluppando un brand per te, ma per il mercato; nome, logo e slogan dovranno quindi essere giudicati sulla loro capacità comunicativa, non su quanto piacciono ai tuoi partner.

Sviluppa la tua strategia di content marketing

Nell’era di internet non si può parlare di brand identity senza parlare di content marketing, il quale svolge il ruolo del marketing tradizionale ma in una modalità molto più incisiva ed efficace. Grazie ad un piano ben ideato i tuoi contenuti risulteranno maggiormente educativi e arriveranno ad attrarre, nutrire e qualificare potenziali clienti. La forza del tuo marchio dipende non solo dalla visibilità che riesci a fargli raggiungere, ma anche dalla sua reputazione. Rafforzare uno solo dei due aspetti potrebbe non essere sufficiente. È questo il motivo per cui la tradizionale pubblicità o le sponsorizzazioni danno spesso risultati deludenti. Il content marketing agisce su visibilità e reputazione contemporaneamente. Il successo è garantito.

Sviluppa il tuo sito web

Tra gli strumenti per sviluppare il brand identity del tuo marchio il sito web è sicuramente il più importante. È il “luogo” dove tutto il tuo pubblico confluisce per sapere cosa fai, come lo fai e chi sono i tuoi clienti. È improbabile che potenziali clienti scelgano la tua azienda solo basandosi sul sito web, ma potrebbero anche escluderti se il messaggio che manda è formulato in una modalità sbagliata. Il sito web è la sede di tutti i tuoi contenuti di valore ed è lì che dovrai concentrare i tuoi sforzi nell’ottimizzarli per i motori di ricerca (SEO). Solo così riuscirai ad accrescere la tua visibilità online. Esistono due principali tipologie di sito: il primo è definito di branding (istituzionale) e si basa sul racconto della tua storia, svela chi sei e cosa fai (storytelling). Così facendo trasmette anche il tuo messaggio. C’è poi la tipologia di siti web detti “ad alte prestazioni”, simili ai siti di branding che in più generano e nutrono nuovi potenziali clienti.

Costruisci il tuo kit di strumenti per Brand Identity

Il passo successivo è quello di costruire il tuo toolkit personale. Ad esempio potresti realizzare “fogli di vendita” o e-brochure che descrivano le principali offerte della tua azienda. Sempre più spesso i kit di strumenti di marketing comprendono anche dei video. In essi gli argomenti maggiormente trattati sono le panoramiche aziendali, i casi studio o i video “meet our partners”.

Implementa, monitora, regola

Una strategia vincente di sviluppo del proprio brand non serve a molto se non viene mai implementata. Sembra un concetto banale, ma non lo è affatto. Accade fin troppo spesso che un’azienda parta con le migliori intenzioni sviluppando una strategia solida e strutturata, ma poi interviene la realtà: ci si trova impegnati quotidianamente con il lavoro dei clienti e i compiti di sviluppo del marchio vengono rimandati… e poi dimenticati. Anche il monitoraggio dei risultati è fondamentale in questo senso. Tracciare l’intero processo vi permetterà di trarre le giuste conclusioni e fare, di conseguenza, le giuste correzioni.

Author avatar
Sabrina di Improove
Laurea in Mediazione linguistica e comunicazione interculturale, ho lavorato come giornalista a Roma prima di partire per il Medio Oriente. Dai paesi oggetto della mia indagine, ho pubblicato reportage di politica, cultura e costume per le principali testate italiane. Sono appassionata di letteratura.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend